L’importanza della visita nel trapianto di capelli 

La visita nel trapianto di capelli è una parte indispensabile che precede l’autotrapianto. La visita medica è una parte molto importante del trapianto di capelli. Questa visita prima trapianto di capelli è la fase in cui il medico analizza la zona donatrice e ricevente. Prevede quali possono essere i risultati e la densità raggiungibile, quante unità follicolari è possibile prelevare. Il medico stabilisce se il paziente sia un candidato ideale per il trapianto o meno. Inoltre, in questa fase, il medico e il paziente dovranno comunicare attentamente, parlando dello stato di salute del paziente.

Alcune malattie o terapie medicinali mettono a rischio la salute del paziente o del medico durante l’operazione. Questo dovrà essere analizzato attentamente durante la visita pre trapianto di capelli. Il paziente, inoltre, durante questa visita dovrà eliminare ogni dubbio o incertezza facendo più domande possibili al medico. Questo aiuterà ad avere un’idea chiara sulla procedura, sulle competenze del medico e su tutto quello che c’è da sapere sul trapianto di capelli. Un paziente informato saprà certamente come affrontare tutte le fasi del trapianto e del periodo post-operatorio con tranquillità e serenità.

Perché la visita nel trapianto capelli è importante? 

La visita nel trapianto di capelli è la prima fase nella giornata del paziente che si sottopone a questa procedura per curare la calvizie. È una fase molto importante per un paziente che non si dovrebbe sottovalutare. Questa è la fase in cui il paziente deve essere completamente sincero con il medico e fare più domande possibili, eliminando ogni dubbio o incertezza sulle varie parti del trapianto di capelli. Le principali parti della visita nel trapianto di capelli sono:

  • Analisi della salute del paziente: si discute dello stato di salute del paziente e di eventuali terapie medicinali che il paziente segue;
  • Risultati ottenibili e aspettative reali: i risultati che il paziente può ottenere sono estremamente personali e dipendono dalla grandezza dell’area calva e dalla disponibilità dell’area donatrice. La visità permetterà di comprendere quali siano I risultati ottenibili;
  • Delineazione dell’attaccatura dei capelli: questa fase richiede diversi calcoli e l’analisi di diversi fattori per delineare la perfetta attaccatura dei capelli;
  • Analisi del sangue: le analisi del sangue confermano lo stato di salute del paziente e la presenza di eventuali infezioni o patologie che non renderebbero possibile il trapianto;
  • Domande al medico: durante la visita pre-trapianto di capelli il paziente può fare al medico domande su ogni parte della procedura;
  • Domande sul periodo post-operatorio: il paziente dovrà essere a conoscenza di tutte le fasi e le accortezze da seguire sul periodo post-operatorio;

Analisi della zona donatrice e ricevente 

Il medico, all’inizio della visita pre trapianto capelli, analizzerà la zona donatrice. L’area donatrice è la zona della nuca, la parte da cui i capelli verranno estratti per poi essere trapiantati. Per il medico è importante in questa fase comprendere quante unità follicolari saranno prelevabili, senza danneggiare la zona o sovra sfruttarla. Bisogna prelevare, infatti, un numero adeguato di unità follicolari per coprire la zona ma non troppe, per non creare zone calve nella nuca. Questo numero varia da paziente a paziente. Analizzando, sia la zona donatrice che quella calva, la ricevente, il medico stimerà quante unità follicolari si preleveranno e con quale densità distribuirle nella zona calva.

Analisi della salute del paziente 

Il medico dovrà sempre interrogare il paziente sul suo stato di salute e su eventuali terapie medicinali seguite. Alcune patologie mettono a rischio lo stato di salute del paziente o, in caso di patologie contagiose, anche il medico e la sua equipe. In questo momento il paziente deve essere completamente sincero con il medico e spiegare la propria situazione medica dettagliatamente. Le patologie o stati del paziente che non permettono di sottoporsi al trapianto sono:

  1. HIV/AIDS, malattie del sangue;
  2. Epatite B e C;
  3. Epilessia;
  4. Gravidanza/allattamento;
  5. Disturbi psicologici;
  6. In caso di disturbi legati alla pressione sanguigna o diabete in caso in cui il paziente non sia seguito da uno specialista e non abbia queste patologie sotto controllo;

Risultati ottenibili e aspettative reali

I risultati ottenibili con un trapianto di capelli variano da paziente e paziente e sono influenzabili da diversi fattori, primo fra tutti la disponibilità della zona donatrice. Il paziente deve avere una chiara idea dei risultati ottenibili prima di sottoporsi a tale procedura. Questo assicura che il paziente non abbia illusioni o delusioni in futuro.  Qualora ci siano dubbi sui possibili risultati ottenibili, il paziente dovrà chiedere al proprio medico tutte le domande finché non sarà sicuro di conoscere tutti i dettagli del risultato finale. Spesso i pazienti non sanno come comportarsi durante la visita medica ma fare domande è una fase molto importante. Un paziente informato sarà sicuro della sua scelta, dei risultati ottenibili e della procedura in generale.

Delineazione dell’attaccatura dei capelli 

Il trapianto di capelli copre e modifica una attaccatura di capelli troppo alta o irregolare a causa dell’alopecia androgenetica. Durante la visita pre trapianto di capelli un’infermiera rasa i capelli e procede alla delineazione dell’attaccatura dei capelli. La linea d’attaccatura si delinea tenendo in mente l’età del paziente, la forma del viso del paziente, la sua etnia e la disponibilità di unità follicolari. La linea d’attaccatura deve essere il più possibile naturale e non svelare il trapianto. Inoltre, spesso, i pazienti volendo coprire il più possibile chiedono un’attaccatura troppo bassa e questo è un errore. Un’attaccatura troppo bassa, soprattutto su un paziente adulto, sarà estremamente innaturale ed esteticamente indesiderabile.

Analisi del sangue 

Una delle fasi della visita del trapianto di capelli è quella delle analisi del sangue. Queste analisi sono eseguite in clinica e sono una fase obbligatoria. Testare il sangue del paziente aiuta a comprendere lo stato di salute del paziente e la presenza di malattie o infezioni. Inoltre, si esaminerà lo stato di coagulazione del sangue, per comprendere se il corpo del paziente è in grado di coagulare correttamente il sangue e chiudere le ferite correttamente. Queste analisi del sangue aiutano a mantenere l’operazione sicura, tenendo a mente sempre lo stato di salute del paziente e la sicurezza del team medico. Il sangue viene prelevato da un infermiere e analizzato in clinica.

Cosa chiedere al medico durante la visita pre trapianto capelli? 

Ogni paziente ha domande diverse per il proprio medico, avendo diverse situazioni, problematiche e dubbi. Ci sono diverse domande che possono essere fatte durante la visita pre-trapianto di capelli. Il paziente deve sempre sentirsi sicuro e cosciente di tutte le fasi del trapianto, del medico che eseguirà l’operazione e del team medico presente in sala operatoria.

Domande al medico nella visita pre trapianto capelli

Essere a conoscenza del medico e il suo team che effettueranno l’operazione aiuta il paziente a sentirsi al sicuro e assicurarsi di essere in buone mani.  Alcune domande da porre al proprio medico sono:

  • Il medico ha una laurea in medicina?
  • Chi effettuerà le varie fasi del trapianto?
  • Il medico sarà presente nella fase dell’apertura dei canali?
  • Chi compone il team medico?
  • I medici sono autorizzati dal Ministero della Salute?
  • Da quanti anni il medico effettua trapianti di capelli?
  • È possibile visualizzare foto del prima e dopo del trapianto?

Domande sulla procedura

Non tutti i pazienti sono a conoscenza di come viene eseguito il trapianto di capelli FUE, la visita pre trapianto di capelli è dunque il momento giusto per avere risposte a tutte le domande a riguardo, ad esempio:

  • Come viene eseguito il trapianto?
  • È un intervento doloroso?
  • Quanto dura l’intervento?
  • Quali sono le varie fasi del trapianto?
  • Quale anestesia viene usata?
  • Cosa si fa subito dopo l’intervento?

Domande sui risultati nella visita pre trapianto capelli

Come spiegato in precedenza, il paziente con illusioni o false speranze sarà un paziente deluso in futuro. È per questo sempre importante discutere attentamente dei risultati che si possono ottenere in base alla propria situazione. Ad esempio, si può chiedere al medico:

  • Dove inizierà la linea d’attaccatura?
  • Quale area verrà coperta?
  • Quale sarà la densità?
  • Si può coprire tutta la zona calva?
  • Quando si vedranno i primi risultati?
  • Quando è possibile vedere il risultato finale?
  • Sarà necessario un secondo trapianto?

Il periodo post-operatorio è molto importante e può influenzare il risultato del trapianto di capello. Essere a conoscenza di tutto quello che è necessario fare, o non fare, in questo periodo è importante e la visita pre trapianto di capelli è il momento ideale per fare domande e chiedere consigli al proprio medico. Alcuni esempi sono:

  • Cosa si può fare dopo il trapianto?
  • Cosa non si può fare dopo il trapianto?
  • Si può fare sport?
  • Quali medicine si dovranno prendere in questo periodo?
  • Come andranno lavati i capelli?
  • Cosa è assolutamente vietato in questo periodo?
  • Posso tingere i capelli? Dopo quanto?
  • Quando sarà possibile tagliare i capelli?
  • Cosa è pericoloso durante questo periodo?

La visita pre trapianto di capelli è una parte importante nel giorno dell’operazione e il paziente deve sentirsi a proprio agio durante tutte queste fasi e rivolgersi al medico per ogni dubbio piuttosto che rischiare e affidarsi ad internet, amici o parenti. Solo il medico che esegue l’operazione saprà, correttamente e dettagliatamente, rispondere ad ogni quesito del paziente.

 

9Kerure AS, Patwardhan N, Complications in hair transplantation, Journal of Cutaneous and Aesthetic Surgery, Vol 11(4), Pag 182, 2018 http://www.jcasonline.com/article.asp?issn=0974-2077;year=2018;volume=11;issue=4;spage=182;epage=189;aulast=Kerure

 

Pin It on Pinterest

Share This