Il trapianto di capelli: dove farlo? 

Una decisione importante che bisogna prendere prima di sottoporsi ad un trapianto di capelli è dove farlo. Questa scelta è molto importante per il paziente. Bisogna affidarsi a qualcuno che potrà prendersi cura del paziente e assicurare buoni risultati. Il paziente ha bisogno di sentirsi sicuro nella scelta. Affidarsi ad una clinica sicura, affidabile e con personale qualificato è il desiderio di ogni paziente interessato al trapianto. Ma quando ci si interroga sul trapianto di capelli e dove farlo, cosa bisogna considerare? I tre fattori principali da considerare sono:

  • La Clinica
  • Il Medico
  • Il Paese in cui eseguire la procedura

In questo articolo verrano analizzati questi tre fattori che possono influenzare la scelta della clinica di trapianto di capelli.

La scelta della Clinica di trapianto capelli 

Il primo passaggio per chi si interroga sul trapianto di capelli dove farlo è la scelta fra le varie cliniche. Le cliniche che effettuano il trapianto di capelli sono tante, in Europa così come in Turchia. Questo non significa però che tutte le cliniche sono uguali. Al momento della decisione sul trapianto di capelli e dove farlo bisogna considerare prima di tutto il Paese in cui sottoporsi al trapianto di capelli.

L’Europa e la Turchia hanno prezzi diversi. Questo non vuol dire che la qualità del servizio offerto in Turchia sia minore. Una volta deciso il paese in cui sottoporsi all’intervento bisogna interrogarsi sulle Cliniche. Bisogna prima di tutto informarsi se le cliniche sono inserite in un complesso ospedaliero. Sarà inoltre importante chiedere se la clinica dispone di certificazioni di sicurezza e standard d’eccellenza. Inoltre, le cliniche e i medici devono disporre di un’autorizzazione del Ministero della Salute del paese in cui si trovano. Il paziente dovrebbe cercare tutte queste informazioni prima di selezionare la clinica. Fare molte domande e informarsi attentamente aiuterà il paziente a effettuare una scelta consapevole. 

Come dovrebbe essere una buona Clinica di trapianto capelli?  

Come spiegato in precedenza tutte le cliniche non sono uguali. Il paziente dovrebbe poter distinguere tra una buona clinica e una clinica da evitare. Ma quando ci si interroga sul trapianto di capelli e dove farlo, a cosa bisogna prestare attenzione? Cosa ci si dovrebbe chiedere quando si sceglie una clinica per il trapianto di capelli? Ecco alcuni esempi di fattori da considerare:

  • Struttura ospedaliera: una clinica inserita in una struttura ospedaliera, soprattutto privata, sarà più sicura e dovrà rispettare standard internazionali elevati;
  • Certificazioni: una clinica con standard elevati e certificazioni di eccellenza offrirà un servizio eccellente. Si cerchi una clinica che abbia certificazioni ISHRS, ISO o JCI.
  • Promesse eccessive: alcune cliniche creano aspettative e promettono cose impossibili. Da certificati di garanzia senza valore legale, tecniche innovative che scientificamente non sono mai state testate, operazioni completamente indolori o copertura totale prima di aver analizzato la zona donatrice. Queste sono solo trovate pubblicitarie senza alcuna veridicità, utilizzate semplicemente per ingannare e attirare pazienti;
  • Testimonianze: la clinica dovrebbe permettere al paziente di visionare foto prima/dopo, video testimonianze o mettere in contatto pazienti con persone che si sono già sottoposte alla procedura;
  • Esperienza: una clinica con un dottore con molta esperienza e un buon numero di casi effettuati certamente saprà come gestire ogni tipo di situazione;
  • Tecniche utilizzate: informarsi sempre sui metodi di trapianto utilizzati nella clinica;
  • Dubbi e incertezze: una clinica dovrà saper risolvere ogni dubbio o incertezza del paziente. Questo finché il paziente sarà sicuro nella sua scelta di sottoporsi al trapianto di capelli e dove farlo;
  • Personale:scegliere una clinica con uno o più dottori che seguono l’intervento (MD) al suo interno e uno staff altamente qualificato aiuterà il paziente a sottoporsi ad un’operazione in maniera più sicura e tranquilla; 

La Clinica è in un ospedale?  

Quando si contatta la clinica di trapianto di capelli è importante informarsi su dove sia situata la clinica. La presenza della clinica in un complesso ospedaliero privato assicura al paziente un ambiente pulito, sempre controllato e con standard elevati. Inoltre, una clinica all’interno dell’ospedale dovrà avere uno o più dottori al suo interno che parteciperanno alle operazioni e controlleranno il team medico. Informarsi inoltre sull’ospedale in cui è inserita la clinica di trapianto aiuterà nel processo di scelta del trapianto di capelli e dove farlo.

Un ospedale di prestigio, riconosciuto dal Ministero della Salute aiuterà a capire che tipo di clinica c’è al suo interno. Inoltre, se si vuole essere ancora più sicuri, bisognerà informarsi su eventuali organizzazioni che valutano gli standard. Ad esempio, l’ISHRS, JCI e ISO. Queste organizzazioni no-profit accettano al loro interno membri dai più alti standard di successo, igiene, sicurezza ed esperienza. Il paziente non dovrà farsi problemi e fare più domande possibili quando entra in contatto con la clinica.

Trapianto in Turchia 

Quando si parla di trapianto di capelli e dove farlo il Paese più famoso per il turismo sanitario è la Turchia. La Turchia è il paese con il numero più alto di pazienti che scelgono un altro paese per sottoporsi al trapianto. La cosa che più attira i pazienti è il rapporto qualità prezzo e l’ottima esperienza e professionalità assicurata in questi paesi. Grazie al cambio della valuta, le minori tasse pagate dalle cliniche mediche e al minore costo della vita, le cliniche turche possono mantenere un prezzo più basso rispetto all’Europa pur mantenendo i più alti standard di qualità e riuscendo ad aggiornarsi e innovare continuamente la propria pratica.

Questi fattori, inoltre, rendono possibili le costruzioni di strutture altamente attrezzate, igieniche e all’avanguardia. La maggior parte delle cliniche turche dispongono di personale che parla Italiano e Inglese. Questo assicura al paziente un’esperienza confortevole e semplice. Il prezzo non deve infatti spaventare il paziente. Bisogna comunque sempre assicurarsi delle caratteristiche della clinica perché non tutte le cliniche sono uguali e rispettano gli stessi standard.

Trapianto capelli in Italia o Europa  

In Italia e Europa sono presenti molte cliniche di trapianto e capelli. Alcune di queste sono inserite in ospedali altri sono in strutture private. Quello che spesso ferma i pazienti dubbiosi su dove farlo è il prezzo. Le cliniche in Europa, a causa delle tasse e della valuta, hanno prezzi molto più alti rispetto alla Turchia. Questo pur mantenendo gli stessi standard e risultati. Qualora si decida di effettuare il trapianto in Europa e non in Italia bisogna assicurarsi che ci sia personale che parli italiano in modo da aiutare nelle comunicazioni.

Scegliere il miglior Dottore di trapianto di capelli 

Quando il paziente si chiede dove fare il trapianto di capelli spesso la sua indecisione ricade sul Medico che effettuerà l’operazione. D’altronde si mette la propria salute e il risultato nelle mani del medico. Si vuole dunque qualcuno che saprà gestire ogni circostanza o le differenti caratteristiche del paziente. Quando si parla di trapianto di capelli e dove farlo bisogna tenere a mente che ogni paziente ha una situazione differente che richiede personalizzazioni e una particolare attenzione del dottore. Non tutti i risultati sono gli stessi e non tutti i pazienti hanno la stessa situazione.

Ma quali caratteristiche dovrebbe avere un medico di cui è possibile fidarsi? Bene, prima di tutto bisogna informarsi se il medico ha una laurea in Medicina ed è possibile verificarlo. Spesso infermieri e tecnici si fingono Dottori ed eseguono ogni fase del trapianto. È invece necessario che un medico sia sempre presente in sala operatoria per controllare il trapianto ed effettuare almeno la fase più importante, l’apertura dei canali. Bisogna sempre chiedere dunque se il dottore sarà presente in sala operatoria. Inoltre quando si decide sul trapianto di capelli dove farlo, bisogna chiedere al medico se è membro di associazioni no-profit che selezionano medici meritevoli e se sono riconosciuti dal Ministero della Salute dello stato in cui esercitano la professione.

Chi esegue l’operazione? 

Una domanda da fare sempre alla clinica è “chi esegue le varie fasi dell’operazione?”. Sebbene alcune fasi richiedano la presenza di più di un membro, un medico, o più di un medico, dovrebbe sempre essere presente in clinica per gestire ogni fase dell’intervento e controllare che non ci siano problemi o gestire eventuali emergenze. Molte cliniche, infatti, parlano di dottori quando in realtà lascia la clinica in mano a infermieri o tecnici. Questo è molto pericoloso per la salute di un paziente. Solo una persona laureata in medicina avrà le conoscenze necessarie per gestire ogni fase del trapianto e guidare e controllare il team medico.

La fase che dovrebbe essere sempre eseguita da un medico è l’apertura dei canali. In questa fase vengono decise la profondità dell’innesto, la direzione e l’angolazione. Una profondità corretta permetterà al capello di crescere normalmente e non rimanere intrappolato all’interno della cute. Inoltre, si eliminerà il rischio di cisti. Qualora gli innesti non fossero abbastanza profondi si rischierebbe la caduta dell’unità follicolare inserita. Proprio per questo bisogna sempre informarsi sul dottore che effettuerà la procedura e se questo sia presente in sala operatoria. Una domanda da fare, inoltre, è: quanti pazienti sono presenti al giorno per dottore? Questa domanda sul trapianto di capelli e dove farlo è molto importante. Un medico può gestire solo una o due operazioni al giorno. Qualora ci siano ad esempio 10 pazienti o più al giorno per dottore questo significa che il dottore non sarà presente per ogni operazione e non potrà gestire tutte le procedure.

Dottore o Infermiere? 

Come spiegato in precedenza, la differenza tra dottore e infermiere fa la differenza in un’operazione di trapianto di capelli, trapianto di barba o trapianto di sopracciglia. Non tutte le cliniche hanno un medico all’interno del loro staff. Alcune si riferiscono ad infermieri come a “dottori”. Un dottore è una persona laureata in medicina che ha successivamente ricevuto una specializzazione in un determinato campo medico. Questo corso di studi può richiedere anche 10 anni di insegnamento, studio e preparazione. Un infermiere, invece, ha conseguito una laurea in Infermeria e non ha la conoscenza di un dottore alla fine del corso degli studi.

Sebbene in quasi tutte le cliniche ci siano infermieri ad aiutare il dottore o ad eseguire determinate fasi, è sempre bene informarsi su chi sia ad effettuare le varie fasi del trapianto. Il medico deve sempre eseguire la fase di consulto con il paziente per valutare attentamente la situazione medica e di perdita di capelli. La fase di apertura dei canali dev’essere eseguita da un medico che, grazie ai suoi studi e anni di esperienza, saprà come effettuare questa operazione con successo. Prima di rivolgersi e affidarsi ad una clinica bisogna sempre chiedere alla clinica chi effettuerà le varie fasi del trapianto e quanto dottori sono presenti in clinica. 

Autorizzazioni e certificazioni 

Le autorizzazioni e le certificazioni aiutano il paziente nella scelta del trapianto di capelli e dove farlo. Queste aiutano il paziente a comprendere il livello di qualità e quali standard sono rispettati nella clinica. Si può ad esempio chiedere se la clinica o il medico abbiano certificazioni o autorizzazioni. Inoltre, si può sempre controllare se queste siano vere controllando sui siti web ufficiali. Alcune delle certificazioni su cui informarsi sono:

  • Ministero della Salute: il Ministero della Salute deve autorizzare il medico a praticare la professione. Questo è il più importante fattore per capire se la Clinica ha l’autorizzazione o opera pazienti illegalmente;
  • Laurea in Medicina: almeno uno o più membri dello staff devono avere una laurea in Medicina per poter aprire una clinica di trapianto. Il paziente dovrebbe ricevere conferma di questo e della presenza del medico in sala operatoria;
  • Certificazioni per cliniche: ci sono alcune certificazioni date a cliniche e ospedali che rispettano standard di altissima qualità, igiene e attenzione al paziente. Alcune di queste certificazioni sono la JCI e la ISO. Si può chiedere alla clinica o ospedale se possiedono queste certificazioni;
  • Certificazioni per il dottore: alcune organizzazioni no-profit premiano i migliori medici di trapianto di capelli con certificazioni. Si può chiedere alla clinica se ha ricevuto qualche certificazione per il dottore; 

Esperienze e opinioni 

 Uno dei fattori che influenza la scelta del trapianto di capelli è dove farlo sono le recensioni e le esperienze degli altri pazienti. Chiunque sia dubbioso sul trapianto di capelli e dove farlo si informa su internet sulla qualità del servizio offerto dalla clinica. Spesso si cercano recensioni online, altre volte si visitano blog e forum per cercare le opinioni di altri pazienti. Altre volte si cercano foto del prima e dopo dei pazienti. Quando si cercano queste informazioni bisogna sempre avere una mente critica su quello che si legge o visualizza. Spesso le cliniche offrono sconti a pazienti che scrivono una buona recensione o che portano altri pazienti alla clinica. Alcune cliniche, inoltre, usano programmi simili a Photoshop per le foto del prima e dopo trapianto di capelli. Bisogna sempre mantenere una mentalità critica ma certamente esperienze e opinioni aiutano nella scelta del trapianto di capelli e dove farlo.

Foto del trapianto di capelli prima e dopo 

Le foto del trapianto di capelli prima e dopo sono un aiuto essenziale per il paziente interessato al trapianto di capelli e dove farlo. Il paziente può infatti vedere quali risultati sono ottenuti nella clinica. Può comparare la sua situazione con quella di altri pazienti. Può guardare quali sono i risultati dopo 2, 3 o 6 mesi.

Le foto prima e dopo certamente aiutano il paziente e il web è pieno di esempi. Bisogna però fare una distinzione. Certe cliniche utilizzano spray come il Toppik per colorare i capelli e la zona. Questo crea un effetto più denso e folto, ma è solo un effetto visivo. In realtà ci sono meno capelli di quello che sembra. Altre cliniche utilizzano Photoshop per simulare un effetto più pieno e denso. È per questo che il paziente non dovrebbe solo affidarsi a foto prima e dopo. Se si pensa che l’effetto sia miracoloso o troppo prematuro per i mesi passati dal trapianto probabilmente c’è qualcosa che non va.

Pazienti e esperienze col trapianto di capelli 

L’esperienza degli altri pazienti può aiutare il paziente a capire quali siano le caratteristiche della clinica e quale sia stata l’esperienza reale del paziente. Esistono diversi blog e siti web che aiutano il paziente a trovare opinioni e consigli. Inoltre, se ci sono dubbi si possono trovare risposte a domande comuni. Bisogna sempre considerare che nessun paziente già sottoposto al trapianto avrà la conoscenza di un medico. Quindi bisogna sempre rivolgere le domande anche al medico della clinica che avrà una conoscenza più approfondita sull’argomento. Questo vale sia prima che dopo il trapianto, parlando di terapie o cosa fare dopo il trapianto di capelli.

Consulenza con la Clinica di trapianto capelli  

La consulenza con la clinica è il momento più importante durante la scelta. Questo è il momento più importante in cui fare domande e risolvere ogni dubbio o incertezza. La clinica dovrà rispondere a tutte le domande per il paziente per tranquillizzarlo ed essere sicuri che il paziente sia davvero un buon candidato al trapianto. Nel momento della consulenza la clinica dovrebbe informarsi sulla situazione clinica e di perdita di capelli del paziente. Questo aiuterà a capire se sarà possibile per il paziente sottoporsi al trapianto di capelli. Una clinica professionale saprà fornire materiale informativo, foto prima e dopo ma soprattutto risolvere ogni dubbio del paziente. Alla fine del consulto con la clinica il paziente dovrebbe essere sicuro della sua scelta e fiducioso sulla procedura che l’attende.

Agenzie turistiche e di viaggio 

Alcune cliniche di trapianto di capelli si affidano ad agenzie turistiche o di viaggio per il contatto con i pazienti. Queste agenzie fungono da tramite tra la clinica e il paziente. Il personale si occupa del consulto, dell’organizzazione del viaggio e dell’assistenza la paziente. Le persone che gestiscono i rapporti con i pazienti, però, non sono composte da personale medico. Si consiglia sempre al paziente di richiedere un consulto diretto con un medico o il personale del team medico per assicurarsi un consulto con un professionista. Questo aiuta ad avere idee chiare sul trapianto di capelli e quello che è possibile ottenere con questa procedura. Inoltre, una persona nel team medico avrà certamente le conoscenze necessarie per poter rispondere ad ogni quesito del paziente.

Rose P.T., Hair restoration surgery: challenges and solutions, Clinical Cosmetic and Investigational Dermatology, Vol 8, Pag 361, Luglio 2015 https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4507484/pdf/ccid-8-361.pdf

Pin It on Pinterest

Share This