fbpx

La perdita di capelli da stress

La perdita di capelli e lo stress sono un binomio che da sempre è stato ritenuto indissolubile. Lo stress è ritenuto una delle cause principali della perdita di capelli. Uno stile di vita non sano, senza riposo adeguato, pieno di input a cui rispondere, porta il paziente molto spesso a perdere i capelli. Sono molte le persone che in seguito ad un esaurimento nervoso o a periodi particolarmente difficili si ritrovano con molti capelli in meno. Le motivazioni a livello scientifico erano state supposte e se ne era sempre parlato ma uno studio della Ungkyunkwan University School of Medicine di Seoul sulla caduta dei capelli da stress pubblicato nel 2017 su ‘Annals of Occupational and Environmental Medicine’ ha spiegato le cause scientifiche di questo processo confermando quella che da sempre era stata considerata solamente una teoria o una tesi.

Cosa sapere sulla caduta dei capelli da stress?  

La società in cui viviamo oggi ha ritmi sempre più veloci e stressanti e non sono poche le persone, specialmente i lavoratori che non trovano molto tempo per riposare e staccare la spina, che manifestano problemi di caduta di capelli da stress. Studi recenti hanno accertato che è proprio lo stress una delle cause della perdita di capelli non sono in età avanzata ma anche precoce a volte. Quali sono i meccanismi innescati che vanno poi a causare la perdita dei capelli da stress? In questo articolo cercheremo di rispondere a questa domanda facendo luce sulla connessione tra caduta dei capelli e stress.

Perché lo stress causa la perdita dei capelli?

Qual è la connessione tra perdita di capelli e stress? Studi effettuati negli ultimi anni hanno dimostrato che un eccessivo carico di stress induce i capelli del paziente ad entrare in fase ‘catagen’ nota anche come ‘fase riposo’ del ciclo di vita del capello ovvero la fine della sua crescita. Lo stress induce dei cambiamenti a livello ormonale che vanno ad intaccare i bulbi piliferi. In questa fase, pertanto, i nuovi capelli non cresceranno, i vecchi cadranno e si formeranno delle aree visibilmente vuote e quindi diradate. Lo studio più significativo a sostegno di questa tesi è stato elaborato nel 2017 da un gruppo di ricercatori della Ungkyunkwan University School of Medicine di Seoul.

Studio della Sungkyunkwan University School of Medicine di Seoul 

Uno studio della Sungkyunkwan University School of Medicine di Seoul pubblicato sulla rivista ‘Annals of Occupationals and Enviromental Medicine’ ha dimostrato la correlazione esistente tra perdita dei capelli e stress (1). Lo studio ha preso in esame in un periodo di tempo che va dal 2013 al 2017 un campione di 13.391 uomini lavoratori. Questo campione è stato poi diviso in 3 diversi gruppi a seconda delle ore lavorative settimanali:

  • 40 ore lavorative
  • 52 ore lavorative
  • Più di 52 ore lavorative

Il campione comprendeva uomini con un’età compresa tra i 20 e i 59 anni.

In questo studio è stato notato come gli uomini con più di 52 ore ore lavorative a settimana presentassero una perdita di capelli superiore al resto del campione preso in considerazione.

Un maggior carico di stress induce pertanto una maggiore perdita di capelli. Perché?

Le ricerche hanno mostrato come lo stress vada a creare cambiamenti a livello ormonale i quali a loro volta vanno ad impattare il bulbo pilifero spingendo il capello ad andare in fase catagen. La fase catagen è una delle tra fasi del ciclo di vita del capello (anagen, catagen e tolgen) nota per essere la fase di riposo o regressione del capello stesso (fine della sua crescita). Poiché in questa fase non vediamo nuovi capelli crescere e i capelli presenti cominceranno a cadere, si cominceranno a creare delle aree calve sul capo del paziente sottoposto ad una situazione di stress.

Limitare le ore di lavoro sarebbe necessario specialmente per i lavoratori giovani con un’età compresa tra i 20 e i 30 anni (età in cui si cominciano a vedere i primi segnali di alopecia androgenetica).

Questo studio ha dimostrato che questo tipo particolare di alopecia da stress colpisce solamente i pazienti di sesso maschile poiché va a peggiorare la situazione creata dall’alopecia androgentetica.

Ulteriori studi hanno anche dimostrato come lo stress possa essere collegato danni dei follicoli piliferi che vanno poi ad impedire in seguito la crescita dei capelli stessi.

Cosa succede ai capelli quando siamo stressati?

Una vita sana ed una dieta equilibrata sono fondamentali a mantenere un equilibrio ormonale nel nostro corpo. In caso di stress, al contrario, il nostro metabolismo va a produrre un quantitativo eccessivo di un ormone noto come cortisolo che  crea diversi tipi di squilibri nel nostro corpo. Questi squilibri sono un segnale ben visibile di una situazione fisica e psicologica di malessere.

Hans Seyle definisce la risposta dell’organismo umano a delle avversità ‘Sindrome da stress biologico’. Il nostro organismo sviluppa risposte a questa situazione avversa fino a poi superarla. Un’eccessiva produzione di cortisolo può avere diverse forme di scompensi come aumento del livello degli zuccheri nel corpo o crearsi di osteoporosi (con conseguenti problemi di crescita).

Il cortisolo, noto anche come ormone dello stress, qualora sia presente in quantità eccessive nel nostro metabolismo, causa la produzione eccessiva di glucosio e radicali liberi e altera le strutture delle molecole delle proteine che si occupano del processo rigenerativo dell’organismo così come ad esempio la formazione della cheratina dei capelli. A causa dello stress il follicolo pilifero subisce disordini a livello metabolico e interferenze riguardanti i messaggi che riceve dagli ormoni. La formazione di radicali liberi che vanno a danneggiare enzimi e molecole del bulbo pilifero. Si scatena così una reazione che va a causare un invecchiamento precoce del capello. (2)

Va inoltre ricordato che, in periodi di stress, si tende a mangiare cibo meno sano, a fumare o bere di più e ad evitare l’attività sportiva. Anche questo influisce sul benessere del corpo e dei capelli.

Per ulteriori informazioni sull’alimentazione, leggere il nostro articolo sugli alimenti contro la caduta dei capelli.

Caduta di capelli da stress ricrescono o no?  

Qualora la causa della caduta dei capelli sia dovuta al fattore stress, eliminando la causa si eliminerà anche il problema. Se il paziente non è affetto da alopecia androgenetica, uno stile di vita più tranquillo e senza stress permetterà di eliminare le cause indotte dallo stress che vanno a causare danni ai bulbi pilferi e di conseguenza la caduta dei capelli da stress.

 

1 Kyung – Hun Son, Hyunil Kim ed altri, The association between long working hours and marital status change: middle-aged and educated Korean in 2014–2015m, Department of Occupational and Environmental Medicine, Kangbuk Samsung Hospital, Sungkyunkwan University School of Medicine, Seoul, Korea, ‘Ann Occup Environ Med’ ; Vol 31 (1); 2019 https://aoemj.org/DOIx.php?id=10.35371/aoem.2019.31.e3

2 (2) Fantini F., ‘Prevenire e contrastare la caduta dei capelli’, Cap. 4, Pag 133; 2005 https://books.google.com.tr/books?hl=en&lr=&id=TOau8Yq1aBIC&oi=fnd&pg=PA1&dq=cortisolo+caduta+dei+capelli&ots=YOH7TxyM3U&sig=bZJ0PyeZAwgEdJLjA9EnzkpXfVA&redir_esc=y#v=onepage&q=cortisolo%20&f=false

Pin It on Pinterest

Share This
WhatsApp WhatsApp