La megasession di trapianto di capelli

Con il termine megasessione o megasession di trapianto di capelli si indica un’operazione di trapianto di capelli in cui si trapiantano più di 3000 unità follicolari. La megasession di trapianto di capelli si utilizza nei pazienti che presentano una calvizie estesa, permettendo dunque non solo la copertura di un’ampia zona ma anche un’elevata densità. Nella visita che precede il trapianto di capelli il medico farà una stima su quante unità follicolari sono disponibili e quante sono necessarie al fine di ricoprire tutta l’area calva del paziente. Qualora il numero di unità follicolari stimato sia superiore a 3000, si effettuerà una megasession di trapianto di capelli. È importante però tenere a mente che un numero troppo elevato di unità follicolari potrebbe portare dei problemi di salute ed estetici. [1]. In base alla nostra esperienza si sconsiglia di non superare 4500 unità follicolari in una sola sessione. Questo serve ad evitare rischi quali necrosi, sovrasfruttamento della zona donatrice e stress nella zona ricevente.

Cosa si intende per megasession nel trapianto di capelli? 

La megasession di trapianto di capelli è un’operazione durante la quale un numero di unità follicolari superiore a 3000 viene prelevato e trapiantato nel paziente per rinfoltire l’area calva considerata. Prima di sottoporsi ad una tale operazione il paziente deve essere visitato dal medico specialista che deciderà se il paziente è nella condizione o meno di sottoporsi all’operazione.

Pertanto, qualora in seguito al calcolo delle unità follicolari, il medico si renda conto che il paziente necessiti di un numero di unità follicolari superiore a 4.500 circa, si consiglia di dividere l’operazione in due o più sessioni poiché una megasession di trapianto di capelli con unità superiori rappresenta un rischio. Alcuni dottori durante le megasession di trapianto di capelli a volte vanno a trapiantare fino anche ad un numero di 6000 unità follicolari. Ciò è altamente sconsigliato per la salute del paziente ma anche per il risultato dell’operazione. In questi casi, la possibilità di necrosi diventa molto alta e le unità follicolari andrebbero a cadere poiché troppo vicine.

Chi può sottoporsi ad una megasession di trapianto di capelli? 

Non tutti i pazienti possono essere sottoposti alla megasession di trapianto di capelli. Vi sono infatti alcuni parametri ai quali il paziente deve rispondere per poter affrontare una megasessione:

  • Essere in salute e non avere Epatite C, malattie trasmissibili o HIV/AIDS;
  • L’area donatrice deve avere un numero sufficiente di unità follicolari senza rischiare l’overharvesting – sovrasfruttamento della zona;
  • Avere un’estesa calvizie e zona ricevente, ad esempio una scala Norwood di livello da IV a VII;

I rischi dell’utilizzo di troppe unità follicolari 

L’utilizzo di troppe unità follicolari in una megasession di trapianto di capelli potrebbe andare a causare diverse problematiche, andando a compromettere la salute del paziente e anche il suo aspetto estetico. I principali rischi dell’utilizzo di un numero di graft che supera le 4.500/5000 grafts sono:

  • Overharvesting: o sovrasfruttamento dell’area donatrice, significa prelevare troppe unità follicolari che renderanno la zona della nuca poco folta, antiestetica e con un effetto innaturale e poco folta;
  • Fuoriuscita delle graft: inserire nella zona ricevente un numero troppo elevato di graft può portare alla fuoriuscita di graft dal canale poiché troppo vicine, perdendo per sempre queste unità follicolari che non ricresceranno;
  • Necrosi: il rischio più pericoloso dell’utilizzo di troppe unità follicolari è la necrosi. La necrosi è la morte dei tessuti – del cuoio capelluto – e delle unità follicolari. Non solo la necrosi è estermamente rischiosa ma porta alla perdita permanente delle graft, creando zone calve;
  • Stress nell’area donatrice: innestare un numero molto alto di unità follicolari nell’area donatrice crea un forte stress alla cute che porterebbe a rischi non solo durante l’operazione ma anche nel periodo postoperatorio;
  • Eccessivo sanguinamento: a causa dello stress causato all’area donatrice, si potrebbe notare un eccessivo sanguinamento che non solo rende più difficile l’operazione ma è rischioso per la salute dei capelli e le unità follicolari innestate;

Sebbene ogni paziente desideri il numero più alto possibile di unità follicolari e una copertura totale in caso di un’estesa calvizie, a volte dividere in due sessioni l’intervento in due aiuta ad eliminare questi rischi e ad ottenere una megasession di trapianto di capelli di successo.

Qual è il limite massimo di graft in un trapianto? 

Sebbene non esista un limite stabilito di unità follicolari utilizzabili per un trapianto di capelli l’esperienza e gli studi del Dr. Bayer e il suo team hanno dimostrato che utilizzare più di 4.500 graft può essere pericoloso per il paziente. Utilizzare più unità di 5000 unità circa in un trapianto può portare a numerosi rischi, sia per la salute che estetici.

Qualora si pensi alla possibilità di una megasession di trapianto di capelli, pertanto, si consiglia di controllare se la situazione del paziente eventualmente la permetta e di non prelevare mai un numero di unità follicolari superiore a circa 5.000. Qualora siano disponibili più di 5000 unità follicolari, si consiglia di suddividere in due operazioni la procedura.

 

[1]  A. Barrera, Micrograft and minigraft megasession hair transplantation results after a single session, Plastic and Reconstructive Surgery’,  Vol. 100(6): pag.1524, 1997 https://insights.ovid.com/article/00006534-199711000-00024

[2]  S. Salanitri,  A. J. Gonçalves, A. Helene, F. H. J. Lopes, Surgical Complications in Hair Transplantation: A Series of 533 Procedures, Aesthetic Surgery Journal, Vol. 29 (1), Pag.72, 2009 https://academic.oup.com/asj/article/29/1/72/295467

[3] N. Karacal, M. Uraloglu*, T. Dindar, M. Livaoglu, Necrosis of the donor site after hair restoration with follicular unit extraction (FUE) A case report, Department of Plastic and Reconstructive Surgery, Karadeniz Technical University, Faculty of Medicine, Trabzon, 2010 https://www.jprasurg.com/article/S1748-6815(11)00366-4/fulltext

Pin It on Pinterest

Share This