Come dormire dopo trapianto capelli? 

Una delle cose cui il paziente deve prestare più attenzione nel processo di guarigione post operatorio è come dormire dopo il trapianto di capelli. Infatti, al fine di non danneggiare le unità follicolari appena trapiantate e di permettere loro di stabilizzarsi saldamente nei canali, occorre evitare loro ogni qualsiasi tipo di trauma possibile. Una corretta posizione durante il sonno sarà pertanto uno dei primi accorgimenti che il paziente dovrà prendere. Dunque è molto importante per la prima settimana dormire in posizione eretta, con un angolo di 45 gradi, e di evitare che ci siano sfregamenti e urti durante il sonno alle zone interessate. Inoltre si consiglia al paziente di utilizzare protezioni su cuscini e lenzuola per evitare macchie di sangue causate dal leggero sanguinamento dopo il trapianto capelli.

Perché è importante il dopo trapianto capelli

Il successo di un’operazione di trapianto di capelli non è dovuto solamente alla buona riuscita dell’intervento in sé e ma anche all’attenzione e alle cure che si avranno nel periodo post operatorio. Una delle attenzioni fondamentali da porre e quella riguardante il come dormire dopo il trapianto di capelli. L’area donatrice e l’area trapiantata dovranno infatti essere salvaguardate da botte o traumi di qualsiasi tipo che andrebbe a far sfregare le zone che operate provocando la caduta delle unità follicolari. Inoltre porre attenzione riguardo alla posizione di riposo del paziente permettere  la crescita dei nuovi capelli nella migliore e più sana delle maniere. Pertanto una corretta posizione per dormire sarà molto importante. Oltretutto durante il processo operatorio, onde evitare al paziente qualsiasi tipo di dolore, vengono somministrati nel derma una serie di medicinali (anestetici e soluzione salina). Questi, qualora il pazienta non mantenga una postura retta nei giorni successivi al trapianto, scendendo dal capo verso il viso, vanno a creare una forma di gonfiore sul volto del paziente. Tra gli accorgimenti da prendere riguardo il come dormire dopo il trapianto di capelli possiamo enumerare prima tra tutte la necessità di  dormire in una posizione corretta e consigliata dal medico, eviterà la possibilità della formazione di un tale tipo di edema post operatorio.

Come dormire i primi 7 giorni

Al fine di garantire la stabilizzazione e la crescita delle unità follicolari è molto importante come dormire dopo il trapianto di capelli ed i primi dieci giorni è il periodo più delicato. E’ infatti durante i primi sette giorni che i bulbi piliferi si stabilizzano nei canali. Occorre pertanto, specialmente in questo primo arco di tempo, evitare che il capo ed in particolare la zona che ha ricevuto il trapianto, subisca botte o stress di qualsiasi tipo. Come dormire dopo il trapianto di capelli ma anche come alzarsi e stendersi sul letto sono azioni alle quali si dovrà porre grande attenzione. Il modo in cui si dormirà, la posizione ed il numero dei cuscini sono dettagli che il paziente dovrà attentamente controllare rifacendosi nello specifico ai consigli del medico.

La posizione corretta

Il dettaglio principale del come dormire dopo il trapianto di capelli è sicuramente la posizione che il paziente deve assumere coricandosi. Occorrerà che segua attentamente i consigli del medico curante. E’solitamente consigliato che il paziente dorma con due cuscini in posizione eretta dietro la schiena in modo da assumere una posizione di 45 gradi con il corpo. Tale posizione avrà due particolari vantaggi:

  • Evitare il gonfiore del viso dovuto alla presenza del medicinali (anestetico e vari liquidi) che, presenti nella zona trapiantata, tenderanno a scendere sul viso dando appunto luogo ad una forma di edema.
  • Evitare di danneggiare le unità follicolari appena trapiantate e ancora in fase di stabilizzazione nei canali. Un qualsiasi movimento errato che andasse a toccarle potrebbe causarne la fuoriuscita dai canali compromettendo quindi il risultato dell’operazione stessa.

Seguire gli accorgimenti dati dal medico riguardo il come dormire dopo il trapianto di capelli preserverà quindi le unità follicolari da qualsiasi trauma che possa danneggiarli ma potrebbe andare a provocare un leggero fastidio o dolore nell’area donatrice. Non occorre assolutamente preoccuparsi ma al contrario si consiglia di sopportare questo piccolo fastidio. E’ infatti questa l’unica posizione consigliabile al paziente per i primi 7-10 giorni successivi all’operazione. Successivamente il paziente potrà cominciare a dormire sul fianco ma sempre dopo che il medico curante lo abbia visitato ed abbia dato il permesso.

Evitare macchie sul cuscino 

La posizione migliore nella quale dormire durante i primi 7-10 giorni successivi al trapianto di capelli è 45 gradi. Per assumere più facilmente questa posizione il paziente può posizionare due cuscini dietro la schiena in posizione eretta. Dormendo in questa posizione, però, può succedere a volte di notare macchie di sangue sul cuscino. Ciò e dovuto al piccolo sanguinamento che l’area donatrice può vivere in seguito all’estrazione delle unità follicolari che verranno utilizzate poi per il trapianto. La benda che protegge questa zona, potrebbe a volte non essere sufficiente ad impedire il passaggio del sangue e il cuscino presenterà alcune piccole macchie. Porre un panno protettivo sul cuscino e dormire in posizione eretta servirà specialmente ad evitare che il sanguinamento dell’area ricevente vada a sporcare il cusino stesso poiché questa è la zona che sanguina maggiormente nei giorni successivi all’intervento. Onde evitare una tale possibilità, si consiglia sempre di porre un panno pulito sul cuscino che, qualora il sanguinamento non sia trattenuto dal bendaggio, lo andrebbe a preservare da possibili macchie.

Come dormire dopo i 10 giorni 

Sebbene il primo mese dopo il trapianto di capelli richieda attenzioni particolari, dal settimo/decimo giorno il paziente potrà tornare a dormire come vorrà. Le unità follicolari saranno ormai salde all’interno della cute e non ci saranno più sanguinamenti e problemi di gonfiore. Il paziente può dunque tornare alla posizione che preferisce e godersi il riposo come ha sempre fatto.

 

Avram M., Rogers N., Contemporary Hair Transplantation, Dermatologic Surgery, Vol 35(11), Pg 1705, November 2009 https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/19674037

Pin It on Pinterest

Share This