fbpx

Gli alimenti contro la caduta dei capelli

Una sana alimentazione ricca di tutti i nutrimenti e di alimenti contro la caduta dei capelli consente al nostro organismo di mantenersi sano e forte e di conseguenza anche i nostri capelli, ben nutriti, crescono nel migliore dei modi.

La maggior parte delle vitamine vengono immagazzinate nel fegato quando gli alimenti vengono digeriti e scomposti. Tramite una sintetizzazione chimica arrivano al sangue che le trasporta tramite il suo sistema ramificato fino ai capillari.

Per via dei capillari il sangue, ricco di sostanze, permette ai capelli di nutrirsi in maniera adeguata facendoli crescere forti, lucidi e in salute.

Una cattiva alimentazione priva di alimenti contro la caduta dei capelli infatti, non andando a nutrire il capello propriamente, lo vede assottigliarsi, indeboirsi e opacizzarsi fino poi a cadere.

L’alimentazione influisce sulla caduta dei capelli? 

L’alimentazione è uno dei fattori di principale influenza sulla caduta dei capelli. Una cattiva alimentazione priva di alimenti contro la caduta dei capelli, infatti, non andando a nutrire bene il capello ne causa l’indebolimento e quindi la caduta.

Ci sono diversi alimenti che aiutano la crescita dei capelli. In caso di alopecia androgenetica questa viene peggiorata e non causata poiché questa ha cause genetiche e si presenterebbe comunque.

In caso di calvizie dovute a motivazioni di tipo non genetico, l’alimentazione influenzerà la caduta. Sicuramente cosa fondamentale è non abusare dell’uso di vitamine o altri nutrimemti tramite integratori alimentari.

Occorre affidarsi sempre al controllo del medico e ricorrere a tali metodi solamente qualora vengano da lui consigliati.

Vitamine e capelli: la loro importanza 

La caduta dei capelli è dovuta a fattori multipli e vi sono diversi tipi di caduta di capelli. L’alopecia androgentica è dovuta a fattori genetici. Abbiamo poi altri tipi di calvizie dovuti a motivazioni diverse come ad esempio stress e cattiva alimentazione.

Un’alimentazione errata che non contenga alimenti contro la caduta dei capelli, ipo o ipervitaminica va a mostrare i suoi risultati tramite la salute dei capelli. Infatti una dieta con poche vitamine ha una ricaduta negativa sull’aspetto dei capelli.

Una dieta sana e con il giusto quantitativo di nutrienti e di alimenti contro la caduta dei capelli è un elemento fondamentale per capelli sani e forti. Una dieta sana conterrà la vitamina A, le vitamine del gruppo B (B6, B12, B9 o acido folico e B7), le vitamine del gruppo C ed E.

Tutte queste vitamine sono contenute negli alimenti contro la caduta dei capelli. Fondamentali sono anche i minerali come (rame, zinco, silicio, ferro e iodio). Proteine ed acidi grassi saranno anch’essi presenti nella nostra dieta equilibrata.

Occorre non dimenticare di idratarsi in maniera corretta poiché aiuterà ad assorbire tutti i nutrimenti della dieta in maniera corretta.

Acido Folico 

L’acido folico è un elemento fondamentale per alcuni processi di biosintesi che avvengono nel nostro corpo per generare molecole che formano il DNA.

Una scarsa quantità di acido folico potrebbe quindi essere la causa della caduta dei capelli o del loro incanutimento precoce.

Questo avviene poiché i capelli sono sottoposti ad un ricambio veloce e necessitano quindi del DNA per far riprodurre velocemente le loro cellule. Persone che presentano calvizie possono presentare allo stesso tempo la mancanza di acido folico.

Il fabbisogno quotidiano che dovrebbe essere assunto è di 0,2 milligrammi ma qualora si sia in presenza di gravidanza la quantità deve essere doppia.

Tale carenza è una delle più comuni ed è possibile integrarla in una buona dieta, grazie a farmaci in commercio o alimenti particolarmente ricchi di questo nutrimento come cereali.

Tali alimenti grazie alla presenza di tali principi sono considerati alimenti contro la caduta dei capelli. Sarà però sempre il dottore a constatare una tale carenza e prescrive al paziente integratori o una particolare dieta.

Una scarsa presenza di acido folico nell’organismo può causare anemia megaloblastica. Allo stesso tempo può essere causa di mancanza dicicatrizzazione, di piccole ferite sulla lingua o di un aspetto non sano di capelli unghie e pelle.

Fonti di Acido Folico 

L’ acido folico è fonte di molti benefici per il nostro organismo e per i nostri capelli. Alcuni alimenti sono molto ricchi di questo principio e quindi è molto importante integrarli nella propria dieta. I cibi che aiutano la crescita dei capelli e sono fonti di Acido Folico sono:

  • Ortaggi a foglia;
  • Verdure a foglia verde;
  • Broccoli;
  • Rape rosse;
  • Asparagi;
  • Carciofi;
  • Rucola;
  • Legumi;
  • Agrumi;
  • Nocciole;
  • Pistacchi;

Buone quantità di questo principio sono anche presenti nel fegato di animali come suino, bovino, pollo. In maniera inferiore sono presenti anche in altri alimenti di origine animale come latte, uova, pesce etc. (questi infatti sono tutti considerati alimenti contro la caduta dei capelli)

Vitamina A 

La vitamina A è una vitamina liposolubile. Viene raccolta dal fegato ed usata dal nostro organismo solo quando è necessario. Gli alimenti che contengono tale principio sono anche detti ‘alimenti contro la caduta dei capelli’.

Essi sono di vario tipo. Il fabbisogno di vitamina A varia in base a diversi fattori come età e sesso o stato di gravidanza. La quantità consigliata per le donne è di 0,7 milligrammi al giorno mentre per gli uomini di 0,9 milligrammi.

La vitamina ha è un antiossidante e quindi ha la caratteristica ostacolare l’invecchiamento delle cellule. Regola anche la sintesi delle cheratine attraverso l’azione sui radicali sulfidrilici.

In sua mancanza può manifestarsi la presenza di forfora dovuta alla disidratazione del cuoio capelluto. Altra conseguenza di una scarsa presenza di vitamina A sono i capelli secchi, non lucenti e sfibrati.

Fonti di Vitamina A 

Le fonti di vitamina A possono essere trovate in alimenti di origine animali o vegetali: nel primo caso si parla di retinolo e retinoidi, mentre nel secondo, si parla di carotenoidi e pro-vitamina A. Una dieta corretta garantisce il corretto apporto delle vitamine microelemento.

Fonti di origine animale

La vitamina A si può trovare sia in fonti animali che in fonti vegetali. Come fonti animali possiamo citare primo tra tutti l’olio di fegato di merluzzo. Altri fonti animali contenenti la vitamina A sono:

  • Fegato di ovini, bovini, suini;
  • Derivati del latte (latticini freschi, formaggi freschi e stagionati)
  • Uova

A questi possiamo aggiungere integratori naturali (pappa reale delle api).

Fonti vegetali

Come fonti vegetali contenenti la vitamina A possiamo citare:

  • Verdure di colore giallo, rosso e arancione;
  • Cibi a foglia verde (lattuga, prezzemolo, spinaci, broccolim etc);
  • Carota (una delle fonti con il più alto tasso di vitamina A);
  • Frutti gialli, rossi, arancioni;
  • Anguria;
  • Melone;
  • Papaya (altissimo tasso di vitamina A);

Vitamina B 

La carenza di vitamina B ha una grande influenza sul problema della calvizie. Le vitamine del gruppo B (B1, B3, B5 e B6) sono di vitale importanza per la salute del metabolismo degli acidi grassi.

Questi, a loro volta, hanno una gran importanza per la salute e la flessibilità delle membrane cellulari e quindi rendono i capelli forti e lubrificati. In caso di mancanza di vitamina B le cellule del capello ed in particolare della loro radice non vengono ben nutrite.

La biotina è fondamentale per il processo di metabolizzazione degli aminoacidi che creano la cheratina motivo per cui le persone con carenza di questa vitamina presentano calvizie.

La biotina viene solitamente prodotta dall’intestino infatti persone con flora batterica compromessa presentano mancanza di vitamina B. Le persone con problemi relativi al glutine presentano anch’esse una carenza di vitamina B.

In questi casi è consigliato utilizzare integratori probiotici. Gli almenti contenenti biotina sono tra i più importanti nella fascia dei così detti alimenti contro la caduta dei capelli).

Fonti di Vitamina B 

La vitamina B può essere trovata in diverse fonti animali e vegetali. I cibi che aiutano la crescita dei capelli e sono fonti di Vitamina B sono:

  • Carne;
  • Cereali;
  • Verdure a foglia verde;
  • Legumi;
  • Banane;
  • Lievito di birra;

Vitamina C 

La vitamina C ha una gran fuzione antiossidante che contrasta i radicali liberi causa principale dell’ invecchiamento precoce delle cellule. Essa ha anche parte nel processo di sintesi del collagine che permette alla pelle di ramenere giovane ed elastica.

Il collagine ha anche una funzione protettiva nei confronti dei follicoli. Infatti proteggendo i capillari favorisce la circolazione sanguigna e quindi il nutrimento del bulbi piliferi. La vitamina C è una vitamina idrosolubile e la sua assunzione quotidiana è molto importante.

Fonti di Vitamina C 

La vitamina C è presente in moltissimi alimenti. I cibi che aiutano la crescita dei capelli e sono fonti di Vitamina C sono:

  • Frutti freschi (agrumi, kiwi, ananans, fragole, ciliegie etc);
  • Alcune verdure fresche (lattuga, spinaci, radicchio etc);
  • Alcuni ortaggi freschi (pomodori, cavoli, cavolfiori etc);

Vitamina D

La vitamina D è anch’essa una vitamina liposolubile. Esiste in 5 forme diverse ma la vitamina D2 e la D3 sono quelle più importanti per il nostro metabolismo. La vitamina D2 viene assunta dal nostro organismo solo per via alimentare.

Questa vitamina  è anche detta colecalciferolo ed è presente in tutti i mammiferi. Vitamina D2 si produce in manier naturale grazie alla pelle sottoposta ad esposizione solare.

La vitamina D non viene prodotta ed immagazzinata nel fegato ma a livello cutaneo grazie all’ esposizione alla luce solare. Grazie alla sua struttura è considerata come un ormone più che come una vitamina.

La vitamina D ha un gran valore anche nel campo tricotico. Essa infatti viene prodotta dalla pelle ed il suo recettore (VDR) è presente anche nei follicoli dei capelli. La vitamina D è parte del processo di fase vitale dei capelli stessi.

I livelli di vitamina D non possono essere considerati causa dell’alopecia androgenetica ma sono fondamentali alla salute del capello. Uno studio dell’università di Seoul (Korea) ha dimostrato che il recettore del VCR è meno presente nei follicoli presenti in soggetti con alopecia areata. Ciò va a dimostrare quanto la vitamina D sia importante per la crescita dei capelli.

Fonti di Vitamina D 

La vitamina D non è contenuta in moltissimi cibi. L’esposizione alla luce solare è la migliore delle maniere per causarne la produzione da parte del nostro organismo.

L’ assunzione di tale vitamina solamente tramite l’alimentazione non è infatti sufficiente. Ad ogni modo tra gli alimenti contenenti vitamina D abbiamo:

  • Burro;
  • Ostriche e gamberi;
  • Olio di fegato di merluzzo;
  • Formaggi grassi;
  • Pesci grassi;
  • Tuorlo d’uovo;
  • Carne di fegato;
  • Funghi;

Biotina: la Biotina fa crescere i capelli? 

La biotina (o vitamina H) è anche nota come ‘vitamina della bellezza’. La biotina e la crescita capelli sono collegate. È l’ingrediente principale nel processo di produzione della cheratina e pertanto dovrebbe essere assunto con costanza specialemente nel periodo che segue il trapianto di capelli.

La biotina fornisce hai capelli un aspetto più sano e forte. In assenza di biotina i capelli assumono un aspetto più sfibrato e nel tempo si può vedere il sorgere dell’ alopecia androgenetica [1].

La biotina contrbusice allo sviluppo cellulare e quindi alla crescita dei capelli stessi. Essa è contenuta nei tuorli d’uovo, nelle arachidi, nelle noci e nei legumi. [2] Essa è contenuta in quasi tutti i così detti ‘ alimenti contro la caduta dei capelli’.

Fonti di Biotina 

La biotina è solitamente prodotta dai batteri intestinali ma la possiamo trovare anche in diversi alimenti di natura sia naturale che vegetale. I cibi che aiutano la crescita dei capelli e sono fonti di Biotina sono:

  • Fegato di vitello;
  • Piselli;
  • Lattuga;
  • Latte di mucca;
  • Frutta secca;
  • Tuorlo d’uovo;
  • Riso integrale;
  • Lenticche;

Zinco: lo Zinco fa crescere i capelli? 

Lo zinco ha un ruolo fondamentale per i capelli e per tanto i cibi che lo contengono si trovano nel gruppo dei cosi’ detti ‘alimenti contro la caduta dei capelli’.

Esso favorisce il processo di produzione della sitesi cheratinosa e fa parte del processo rigenerante dei tessuti stessi in associazione alla vitamina A.

E’ utile in presenza di acne e ha un grande contributo nel rallentare la degenerazione maculare della vista che si presenta con l’avanzare dell’ età.

Fonti di Zinco 

Lo zinco si puo’ trovare in diversi alimenti di origine animale e vegetale. I cibi che aiutano la crescita dei capelli e contengono zinco sono:

  • Cacao;
  • Semi di girasole
  • Cozze, vongole, pesce e ostriche
  • Crostacei;
  • Frutta secca;
  • Carne rossa;
  • Ortaggi ricchi di fitati;
  • Tuorlo d’uovo;
  • Latte vaccino;
  • Soia;

Ferro 

Il ferro ha diverse funzioni tutte molto importanti per il nostro organismo tra cui:

  • Rafforza il sistema immunitario;
  • È necessario per produrre i globuli rossi che trasportano ossigeno nel sangue;
  • Esiste una forte relazione causale tra perdita di capelli e assenza di ferro. Pertanto, si dovrebbe prestare particolare attenzione all’assunzione del ferro durante all’ interno di un’ alimentazione equilibrata;
  • Una carenza di ferro nel corpo può creare problemi nella produzione di cheratina, può rallentare la crescita dei capelli e causarne la stessa caduta; 3
Fonti di ferro

Gli alimenti contro la caduta dei capelli che contengono ferro sono numerosi.

L’ organismo però sfrutta in maniera migliore il ferro che proviene da alimenti di origine animale pertanto una dieta varia è il modo migliore per soddisfare il fabbisogno di ferro che il nostro corpo ha. Tra gli alimenti ricchi di ferro possiamo elencare i seguenti:

  • Carni rosse;
  • Carni bianche;
  • Legumi;
  • Frutta secca;

Proteine 

Le proteine, pur rispondendo alle esigenze energetiche del corpo, svolgono anche un ruolo chiave nella riparazione dei tessuti corporei e del rinnovamento cellulare [4].

Le proteine sono la componente principale del tessuto pilifero quindi, qualora non siano presenti in quantità’ sufficiente, la crescita del capello rallenta notevolmente. In presenza di carenza di proteine il colore dei capelli può cambiare.

Le proteine sono gli elementi costitutivi degli amminoacidi pertanto sono una parte importante della nutrizione e dovrebbero essere assunte frequentemente durante il processo di alimentazione specialmente dopo il trapianto di capelli.

Gli alimenti ricchi di proteine sono numerosi nel gruppo dei cosi’ detti ‘alimenti contro la caduta dei capelli’.

Fonti di Proteine 

Le proteine sono presenti in numerosi alimenti tra cui:

  • Carne bianca e rossa;
  • Pesce e crostacei;
  • Latte, yogurt, formaggi e latticini;
  • Uova;
  • Legumi;
  • Grano saraceno;
  • Piselli

Rame 

Il rame ha la funzione di stimolare la produzione di melanina favorendo così il processo della cheratinizzazione per capelli e pelle. Principio del rame ha una grande importanza nel rallentare l’invecchiamento e l’incanutimento dei capelli oltre che aiutare la produzione di elastina e collagine.

Il rame è un principio molto importante perché svolge non una ma più mansioni fondamentali nel nostro corpo tra cui quella di produzone di energia nelle cellule. Gli alimenti contenenti questo principio sono enumerati tra gli alimenti contro la caduta dei capelli.

Oltretutto  ha grandi benefici per pelle e capelli oltre che collaborare alla lotta dei radicali liberi. Tra le varie funzioni del rame possiamo ricordare:

  • Produce melanina che da colore ai capelli;
  • Aiuta il processo di formazione dei globuli rossi;
  • La perdita dei capelli può verificarsi anche a causa dell’anemia perciò è importante assumere molto rame durante il processo successivo al trapianto di capelli;
Fonti di rame 

Tra gli alimenti contenenti il rame abbiamo:

  • Olive;
  • Semi di zucca e zucca;
  • Barbabietola rossa;
  • Pepe nero;
  • Melanzane;
  • Aglio;

Stile di vita e alimenti contro caduta capelli

Una sana alimentazione ricca di alimenti contro la caduta dei capelli ed un corretto stile di vita sono fondamentali per la salute dei capelli. Al fine di una crescita sana dei capelli occorrono calorie, grassi, proteine, vitamine e minerali pertanto il paziente deve avere una dieta sana, ricca e variegata.

Alcol e fumo sono fortemente sconsigliati in quanto ostacolano una sana circolazione del sangue e quindi contemporaneamente non permettono che la radice del capello sia nutrita correttamente. Il capello, infatti, non essendo ben nutrito si indebolisce, opacizza e cade.

L’alimentazione  dopo il trapianto di capelli è un punto fondamentale del processo di guarigione. Qualora in questo stadio si segua una dieta equilibrata e sana, ricca di alimenti contro la caduta dei capelli, il tasso di rigenerazione delle cellule dopo il trapianto si rafforzerà e il tasso di allungamento sarà più veloce.

Per questo motivo, specialmente dopo il trapianto di capelli, si dovrebbero consumare prodotti proteici, vitaminici, grassi e ricchi di minerali mentre si dovrebbero evitare i prodotti confezionati e lavorati. capelli; È molto importante in termini di consentire la riduzione del processo di eliminazione.

Allo stesso modo si consiglia di evitare una vita stressante poichè lo stress è la prima causa di indebolimento dell’ organismo che non funzionando bene non va a nutrire i capelli correttamente e quindi nel tempo questi cadono.

A causa dello stress, infatti, i processi chimici che hanno luogo nel nostro organismo, subiscono delle variazioni. Hanno così luogo scompensi ormonali, irritazioni della pelle e viene intaccata anche la salute del cuoio capelluto.

Esso e’ una parte fondamentale per la salute del capello che è il primo a subire le conseguenze di tale situazione. In assenza di un cuoio capelluto sano e pulito in cui crescere, il capello perderà subito il suo aspetto sano e si danneggerà.

Le diete ferree 

Perché le diete ferree sono pericolose per il nostro corpo e di conseguenza per la salute dei nostri capelli? Il nostro corpo ha bisogno di una quantità giornaliera minima di calorie in modo tale da poter svolgere al meglio tutte le numerosissime funzioni fisiologiche che ci consentono di essere sani.

Tra queste una per tutte e la crescita dei capelli. Il corpo non ricevendo una dose corretta di nutrimenti (tutti presenti in quelli che vengono definiti alimenti contro la caduta dei capelli) non riesce a ripartirli tra tutte le sue funzioni di conseguenza i capelli non vengono nutriti perché il sangue che li raggiunge dalla radice non trasporta i nutrimenti necessari alla loro crescita e alla loro salute.

Una dieta ferrea e povera di alimenti contro la caduta dei capelli pertanto è fortemente sconsigliata non solo per i danni che andrebbe a causare alla salute dei capelli ma soprattutto al metabolismo del paziente in generale.

Le alimentazioni vegane o vegetariane 

Un’ alimentazione vegana o vegetariana che impatto avrà sui capelli di chi la segue? Tali tipi di diete prevedono l’eliminazione di carne e pesce (dieta vegetariana) o anche di tutti i derivati animali (dieta vegana).

Di conseguenza i nutrimenti contenuti in questi alimenti verranno a mancare ed è fondamentale compensarli affinché l’organismo non ne risenta. Capelli, pelle, unghia richiedono il bisogno di proteine, vitamine e minerali per essere sani e forti.

Tra le vitamine fondamentali abbiamo la biotina (vitamina H) che previene calvizia e incanutimento dei capelli. Questa vitamina si ricava dai cibi e viene sintetizzata dall’ intestino. Tutte le vitamine del gruppo B sono molto importanti per la salute dei capelli.

Arricchire la dieta vegetariana o vegana con alimenti sostitutivi di quelli eliminati contenenti tali principi ci aiuta pertanto a preservare la salute del nostro organismo e quindi anche dei capelli stessi.

Semi di zucca e sesmo, semi di lino e alimenti ricchi di proteine, biotina e vitamnina B-12 nonchè di omega 3 sono ottimi sostitutivi che si consiglia di utilizzare nella propria dieta.

Un’ alimentazione variegata ha quindi un ruolo fondamentale nel garantire il raggiungimento di tale scopo. E’ possibile assumere anche integratori alimentari per bilanciare la mancanza di alcuni principi ma sempre sotto prescrizione del medico curante. 

I cambi di alimentazione improvvisi 

Un cambio di alimentazione improvvisa ha come effetto primario quello di aggiungere o togliere nutrimenti improvvisamente al nostro organismo. Oltretutto ha come conseguenza la possibilità di creare equilibri metabolici che sono molto nocivi al nostro organismo.

Un eccesso di nutrimenti come ad esempio la vitamina A può causare la perdita dei capelli tanto come una sua insufficienza. Una dieta equilibrata, bilanciata e sana è quindi uno degli elementi base per mantenersi sani e forti e di conseguenza per mantenere sani e forti anche i nostri capelli, la nostra pelle e tutti i nostri organi.

Alimenti contro caduta capelli: cosa evitare?

Una dieta sana è l’elemento principale per mantenere il nostro metabolismo sano e di conseguenza anche i nostri capelli. Pertanto si consigli di evitare cibi eccessivamente grassi o conditi, cibi troppo salati.

Un’alimentazione scorretta infatti andrebbe a danneggiare il funzionamento del metabolismo impedendo una giusta circolazione del sangue (che tramite i capillari nutre i capelli dalla radice) e un trasporto corretto di tutti i nutrimenti che servono al capello per crescere nella maniera migliore.

Pertanto si consiglia di eliminare dalla propria dieta cibi ‘nocivi’ perché eccessivamente grassi o salati inserendo al loro posto cibi sani come i così detti alimenti contro la caduta dei capelli, più leggeri o ricchi di nutrimenti. In tal modo i capelli cresceranno sani, lucidi e forti.

1 2 Karaca F., The effects of nutrition on hair growth, Türkiye Klinikleri J Cosm Dermatol Special Topics, Vol.1(3), Pag 12, 2008 http://www.turkiyeklinikleri.com/article/en-beslenmenin-saclar-uzerindeki-etkileri-52861.html

3 9 Yalçın B., Supplementi nutrizionali per capelli ed unghie, Türkiye Klinikleri J Cosm Dermatol Special Topics, Vol. 6(3), Pag 4, 2013 http://www.turkiyeklinikleri.com/article/en-sac-ve-tirnak-sagliginda-besin-destekleri-65672.html

4 Karaca F., The effects of nutrition on hair growth, Türkiye Klinikleri J Cosm Dermatol Special Topics, Vol. 1(3), Pag 12, 2008 http://www.turkiyeklinikleri.com/article/en-beslenmenin-saclar-uzerindeki-etkileri-52861.html

Pin It on Pinterest

Share This